Lolotte

Lolotte
Condividi su:

lolotte

Chi arrampica in parete o su pareti artificiali indoor sicuramente conosce il termine lolotte, che è una particolare posizione che serve a superare passaggi difficili in strapiombo.

Cosa significa Lolotte

La lolotte (posizione drop-knee) è considerata una posizione fondamentale dell’arrampicata moderna.
Nella lolotte la postura del bacino è laterale alla parete. Viene utilizzata prevalentemente in strapiombo, ma trova comunque applicazione su tutte le inclinazioni della parete.

Il movimento della lolotte richiede una rotazione del bacino, una forte torsione del ginocchio e una spinta di un piede in orizzontale. Bisogna prestare particolare attenzione nell’esecuzione di questa tecnica di arrampicata perchè ricade, assieme al tallonaggio, tra i più comuni meccanismi di infortunio al ginocchio.

Descrizione delle posizioni

Nell’esecuzione della lolotte i piedi sono in appoggio: quello corrispondente alla mano principale allineato o oltre alla linea verticale passante per tale mano, posizionato per prima, spinge internamente mentre l’altro va in trazione esternamente. La lolotte abbinata all’uso del piede in appoggio trazione permette di “tirare” all’interno il bacino diminuendo l’aggravio delle braccia.

Per quanto riguarda le gambe qeulla corrispondente all’appoggio va in spinta ed deve stare semiflessa, l’altra invece è piegata. Il bacino è ruotato per portare il fianco opposto alla mano principale verso la parete e le spalle seguono la rotazione del bacino. Il braccio della mano principale è tendenzialmente disteso ma può essere anche piegato in bloccaggio.

Dove viene utilizzata questa tecnica

La lolotte viene utilizzata negli strapiombi e per superare passaggi molto impegnativi. Questa particolare tecnica, non semplice da realizzare, permette sia di compensare le rotazioni e di portare il bacino verso la parete in forti strapiombi grazie all’uso del piede in appoggio trazione.

La posizione che assume il ginocchio della gamba piegata tende a lavorare verso il basso arrivando all’estremo di una posizione non naturale potenzialmente molto pericolosa per l’articolazione, di avere la gamba completamente piegata e il ginocchio diretto verso il basso.

LEGGI ANCHE: Quali sono i benefici dell’arrampicata sportiva

Sai già dove andare?

Booking.com

Hai già deciso dove andare in VACANZA?

ATTENZIONE: Contenuto sponsorizzato: Qui-montagna.com presenta prodotti e servizi che si possono acquistare online su Amazon e/o su altri e-commerce. Ogni volta che viene fatto un acquisto attraverso uno dei link presenti in pagina, Qui-montagna.com potrebbe ricevere una commissione da Amazon o dagli altri e-commerce citati. Vi informiamo che i prezzi e la disponibilità dei prodotti non sono aggiornati in tempo reale e potrebbero subire variazioni nel tempo, vi invitiamo quindi a verificare disponibilità e prezzo su Amazon e/o su altri e-commerce citati.

Seguimi sui miei canali social!

Instagram - Facebook

LINK UTILI:

Itinerari - 🥾 Guide - 📌 Recensioni - 📚 Libri - 🎞 Glossario - 🔎 Cartine - 🛒 SHOP

Condividi su:
Vai al negozio online e scopri le migliori offerteCLICCA QUI