Lagorai: Escursione ad anello Lago di Calaita, Cima Folga, Cima Grugola2 min read

Lagorai: Escursione ad anello Lago di Calaita, Cima Folga, Cima Grugola2 min read

Questa bellissima escursione ad anello parte dal Lago di Calaita e raggiunge due cime minori: Cima Folga e Cima Grugola. Ci troviamo nel confine occidentale del gruppo del Lagorai, tra Vanoi, Primiero e Passo Rolle. E’ un’escursione di difficoltà media, molto panoramica consigliata nel periodo che va da Maggio a Novembre.

lago di calaita

  • Partenza: parcheggio Albergo Ristorante Miralago Calaita
  • Arrivo: parcheggio Albergo Ristorante Miralago Calaita
  • Dislivello in salita: 895 m
  • Dislivello in discesa: circa 8695 m
  • Lunghezza percorso: circa 9 km (anello completo)
  • Gruppo: Lagorai
  • Quota massima raggiunta: cima Folga (2436 m)
  • Tipo di percorso: EE (Escursionisti Esperti)
  • Durata: circa 5,30 ore (soste escluse)
  • Punti di appoggio: Malga Grugola (1816 m)
  • Periodo consigliato: da Maggio a Novembre
  • Cartografia: Carta Tabacco, 1:25.000 – foglio 058 – “Valsugana - Tesino - Lagorai - Cima d'Asta”.
📌 Se non ce l'hai o ti serve una cartina topografica >> CLICCA QUI
 
Per chi viene da Padova la strada migliore da fare è seguire la SS47 della Valsugana (direzione Bassano/Trento) fino a Cismon del Grappa, la SS50bis (direzione Feltre/Belluno) fino ad Arten, la SS50 direzione Primiero , San Martino e Passo Rolle per poi imboccare la SP80 per Canal San Bovo fino all'indicazione per il lago Calaita.

 
  • Scarponi da montagna con suola ben marcata
  • Abbigliamento adeguato alle condizioni e alla stagione in corso
  • Bastoncini telescopici e lampada frontale
  • kit primo soccorso
  • Giacca antivento softshell
Le indicazioni sull'equipaggiamento servono solo come indicazione generale per aiutarti a individuare quello che dovresti portare con te.
  • Rispetta la natura e non uscire dai sentieri tracciati
  • Saluta sempre chi incroci lungo il tuo percorso
  • Frequenta i rifugi e sii sociale condividendo le tue esperienze
  • Non raccogliere fiori, vegetazione di varia natura o altro
  • Non gettate e non abbandonate i rifiuti (i rifiuti si portano a valle)
  • RISPETTA LA MONTAGNA!!!

Descrizione dell’itinerario

Questa escursione di media difficoltà, sia per lunghezza, tipologia di percorso e dislivello, è un bellissimo giro ad anello nella catena del Lagorai adatta per chi ama un ambiente selvaggio e fuori dalla comune calca di persone che si possono trovare in luoghi più rinomati e ricercati. Il periodo consigliato va da Maggio a Novembre, anche se il primo tratto (andata e ritorno per la stessa strada) fino a Malga Grugola o fino a Forcella Folga è possibile farla anche in stagione invernale inoltrata muniti di ciaspole.

cartina lago calaita

Io ho percorso questo giro a Novembre dove appunto l’ho fatta senza l’utilizzo delle ciaspole ma utilizzando i ramponcini che per affrontare alcuni tratti in ombra ghiacciati sono molto utili. Partiti quindi dal Lago Calaita si imbocca il sentiero (strada forestale) in direzione Malga Grugola. Al primo bivio col sentiero 347 proseguiamo dritti e dopo poco al secondo bivio e seguiamo stavolta il sentiero 358 per Forcella Folga. La prima parte del sentiero è nel bosco (fono a Malga Grugola) per poi diradarsi fino alla forcella e regalare ampi scorci panoramici.

Dopo forcella Folga si può decidere di tagliare ed accorciare un pò il giro fino a forcella Grugola oppure proseguire dritti camminando sull’erba e su traccia poco segnata fino a cima Folga, il punto più alto e panoramico dell’escursione con una vista a 360° sulle vette feltrine e le Pale di San Martino. Dopo aver fatto una pausa pranzo, si prosegue in direzione di cima Grugola (raggiungibile con la scorciatoia detta precedentemente) seguendo il crinale e con qualche piccolo passaggio tecnico su facili roccette. Se bagnato o ghiacciato fare molta attenzione anche se non è nulla di difficile e complicato.

Poco dopo forcella Grugola scendendo è possibile fare una piccola deviazione verso il lago Pisorno sotto cima d’Arzòn per poi rimettersi nel sentiero 347. Da qui si scende dapprima verso forcella Grugola e poi seguendo il sentiero 347 fino al Lago Calaita concludendo così l’anello.

Di seguito alcune foto scattate durante l’escursione in una bellissima giornata di fine Novembre.

Libro Consigliato

Di seguito vi propongo questo libro, fatti molto bene che contiene una serie di bellissimi itinerari nella catena del Lagorai e Cima d’Asta.  Può essere molto utile per scoprire questo territorio e prendere spunto per le vostre uscite in ambiente.

PER QUESTA ESCURSIONE POTREBBE SERVIRTI ANCHE:

NOTA BENE: la percorribilità degli itinerari di montagna è strettamente legata alle condizioni contingenti e dipende quindi da fenomeni naturali, cambiamenti ambientali e condizioni meteo. Per questo motivo, le informazioni contenute in questa scheda potrebbero aver subito variazioni. Prima di partire, informati sullo stato del percorso contattando il gestore dei rifugi sul tuo percorso, le guide alpine, i centri visitatori dei parchi naturali e gli uffici turistici.

E' ora di tornare a VIAGGIARE!!! Organizza la tua prossima VACANZA 

Per vedere tutti i miei itinerari ed escursioni in montagna >> CLICCA QUI

Condividi su:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

CERCHI ARTICOLI DA MONTAGNA IN OFFERTA !? SCOPRI DI PIU'