Fotografia di montagna: trucchi e consigli per fare belle foto5 min read

Fotografia di montagna: trucchi e consigli per fare belle foto5 min read
Condividi su:

fotografia di montagna trucchi e consigli

La fotografia di montagna offre spunti di particolare interesse per tutti, sia i fotografi amatoriali che quelli professionisti, grazie ai panorami mozzafiato in ogni periodo dell’anno e alla natura incontaminata, ricca di una flora e di una fauna notevolissima. Però occorre preparare con cura l’abbigliamento e l’attrezzatura da portarsi dietro, così come è necessaria un’attenta pianificazione degli itinerari da percorrere, nonché la valutazione del periodo nel quale dedicarsi a questa suggestiva attività.

Vediamo insieme una carrellata di suggerimenti per ottimizzare l’esperienza della fotografia di montagna, ottenendo risultati di pregevole qualità senza farsi mai cogliere impreparati.

L’abbigliamento

Curare l’abbigliamento quando si sceglie di fotografare la montagna è particolarmente importante: intanto perché il clima ad alta quota può essere davvero imprevedibile, regalandoci piogge o nevicate improvvise, insieme a folate di vento insidiose, poi perché può essere necessario percorrere tratti anche lunghi a piedi, quindi è bene essere preparati nel migliore dei modi. Inoltre è consigliabile avere una vasta attrezzatura, ma senza ingombri o pesi eccessivi, così da non pregiudicare il comfort della passeggiata.

Partiamo dallo zaino fotografico, che deve essere spazioso per poter trasportare non solo tutta l’attrezzatura fotografica, ma anche acqua e generi di prima necessità, oltre ad eventuali cambi d’abito.

Poi non possiamo prescindere da calzature adatte, che possono essere scarponi da trekking o da neve, scelti in base alla stagione dell’anno e al clima incontrato: meglio puntare su scarpe di qualità, che magari possono risultare più costose, ma che ci consentiranno di affrontare anche lunghe tratte con il massimo comfort e senza rischiare danni ai piedi (come le classiche vesciche, per citare uno dei problemi più diffusi).

Quanto all’abbigliamento vero e proprio, meglio scegliere capi con tessuti tecnici traspiranti, comodi ed elasticizzati, magari optando per una mise a strati, in modo da poterci cambiare rapidamente in caso di necessità.
Da ultimo consigliamo di portarci dietro un bastone da trekking, che può sempre tornare utile per affrontare cammini impervi, oltre che per offrirci il necessario sostegno.

Offerta
TARION TB-02 Zaino Fotografico Porta Piccolo Zaino Fotocamara Laptop Trekking Impermeabile per PC 15" Camara Reflex Obiettivo Treppiede Zaino Macchina Fotografica Compatto (nero)
  • ❥【Grande capacità】Dimensioni: 30*15*43cm/11.8*6*17pollici, 0,85 kg/ 1,87 libbre. È compatto e leggero. Può contenere 1 fotocamera +6 obiettivi e + 1 flash light + 1 treppiede.
  • ❥【Zaino professionale per fotocamera Laptop】Divisori personalizzati imbottiti da 8 pezzi, in grado di organizzare lo spazio in base alle tue esigenze. Il treppiede della fotocamera può essere fissato nella parte inferiore dello zaino della fotocamera. Lo spazio per laptop sul retro può contenere un laptop da 15 pollici.
  • ❥【Robusto e resistente】Realizzato in nylon ad alta resistenza allo strappo, lo zaino per fotocamera del laptop è robusto e resistente. Attaccato con una copertura resistente antipioggia. È adatto per lavori fotografici all'aperto.

L’attrezzatura fotografica

Veniamo ora a parlare dell’attrezzatura necessaria per la fotografia di montagna, che può essere alloggiata all’interno di un apposito zaino fotografico, come quello di cui abbiamo parlato nel paragrafo precedente. La fotografia di montagna ha la componente naturalistica e paesaggistica e necessita di varia attrezzatura come:

  • zaino fotografico
  • treppiede
  • macchina fotografica
  • obiettivi
  • filtri fotografici

Ovviamente non può mancare la macchina fotografica: anche in questo caso meglio puntare su dispositivi di qualità medio-alta, che consigliamo di imparare a maneggiare adeguatamente prima di iniziare la sessione, così da avere la necessaria conoscenza per scattare fotografie in modalità manuale ottenendo i migliori risultati possibili.

Importanti sono anche gli obiettivi (specie quelli grandangolari) e i teleobiettivi, utili per inquadrare ogni minimo dettaglio dei soggetti che decideremo di fotografare. Da non sottovalutare, poi, i filtri: se conviene sceglierne di leggeri, in caso di camminate lunghe, non si può fare a mano del filtro cosiddetto ND e del polarizzatore, per scattare fotografie con ogni condizione di luce.

Può essere utile munirsi di treppiede, ma si consiglia di scegliere la versione da viaggio, richiudibile ma parimenti stabile e compatto, sempre per non influenzare negativamente il peso del nostro zaino.

Amazon Basics - Treppiede binoculare da 152 cm, per telecamera, leggero, con DSLR e custodia
  • Treppiede leggero con gambe estensibili e piedini in gomma.
  • Adatto a videocamere, fotocamere reflex, GoPro e adattatori per smartphone (non inclusi) con peso massimo di 3 kg.
  • Dimensioni: 63,5 cm (chiuso) estensibile fino a 1,52 m. Peso: 1,36 kg. Custodia inclusa.

LEGGI ANCHE: Come trasportare la macchina fotografica in montagna

Le diverse stagioni

La fotografia di montagna è affascinante in ogni stagione dell’anno, però va detto che a seconda del periodo scelto, varieranno le condizioni della luce, la fauna, la flora e l’intero paesaggio. Passiamo brevemente in rassegna le caratteristiche di ogni stagione.

L’inverno

Durante l’inverno, la montagna si riveste del bianco manto della neve, che rende ovattato tutto il paesaggio: gli specchi d’acqua sono ghiacciati, così come i boschi e i sentieri e tutto l’insieme ci regala scenari a dir poco fiabeschi.
Fortunatamente in questa stagione sia le albe che i tramonti sono ad orari gestibili, però non dimentichiamo di dotarci di tutto l’indispensabile per affrontare le temperature particolarmente rigide.

Ricordiamo anche di fare attenzione con i soggetti innevati: ciò perché la neve riflette la luce, quindi è bene utilizzare la giusta esposizione e magari correggere il bilanciamento quando si affronta l’editing.

L’estate

L’estate in montagna ci rivela ogni dettaglio della sua flora e della sua fauna, regalandoci un’esplosione di colori e scorci paesaggistici davvero notevoli. L’unico problema è che possono presentarsi foschie e che la luce stessa può velarsi all’improvviso, rendendo le nostre fotografie poco nitide; per evitare di incorrere in questi problemi, meglio scegliere di concentrare le nostre sessioni fotografiche all’alba e al tramonto.

La primavera

Questa è una stagione anch’essa ricca di dettagli vividi, sia per quanto riguarda la vegetazione che la presenza di animali sul territorio montano: in primavera si possono sfruttare un po’ tutte le ore della giornata per le nostre fotografie, a patto di scegliere un polarizzatore, per eliminare i riflessi dall’acqua e accentuare i contrasti dei colori immortalati. Può presentarsi a tratti una leggera foschia, ma niente in confronto a quella estiva.

L’autunno

Ecco un’altra stagione ricca di fascino per quanto riguarda i soggetti da fotografare in montagna: a catturare l’attenzione di ogni fotografo che si rispetti c’è il foliage, ovvero il passaggio delle foglie dal verde al rosso, con sfumature gialle ed arancioni, che assume contorni a dir poco meravigliosi rispetto alle tonalità del cielo.

Interessanti da fotografare sono anche i giochi di ombre e luci, specie al tramonto; l’eventuale presenza della nebbia non fa che accentuare l’appeal dell’intero paesaggio.

Bestseller No. 1
Kodak Pixpro AZ422 Fotocamere digitali 20,48 Megapixel Zoom ottico 42x
  • Telecamera bridge
  • Zoom Optique 42X
  • Zoom digitale: 4X
OffertaBestseller No. 3
Lowepro Flipside Trek Zaino Flipside 350 AW, Zaino Fotografico per Fotocamere DSLR e Obiettivi Multipli, Zaino Macchina Fotografica per Tablet, Treppiede, Colore Grigio, Verde Scuro, Taglia unica
  • COMODO: Grazie all'accesso rovesciato puoi accedere alla tua attrezzatura velocemente e in sicurezza, anche nelle situazioni in cui non puoi appoggiare a terra lo zaino fotografico
  • SICURO: L'accesso alla tua attrezzatura dalla parte della schiena mette al sicuro i tuoi strumenti fotografici quando indossi lo zaino
  • SEMPRE IN ORDINE: Lo Zaino Flipside è molto capiente e versatile in modo da alloggiare una grande varietà di strumenti, come fotocamere DSLR, obiettivi, gimbal e droni compatti

Il fototrekking tra flora, fauna e rifugi

Quella del fototrekking è un’esperienza che non deve mancare a nessun appassionato di fotografia, a patto di dotarci di tutta l’attrezzatura necessaria a percorrere svariati chilometri: solo così, attraversando sentieri, più o meno battuti, ci si potrà imbattere in flora e fauna di ogni genere, perfetti soggetti per le nostre fotografie. Non è una cattiva idea quella di raggiungere i rifugi, magari ad alta quota: anche in questo caso ci servirà la giusta attrezzatura, sia a livello fotografico che di abbigliamento, ma potrà regalarci scorci di autentica bellezza, degni di essere immortalati nel migliore dei modi.

Bestseller No. 1
Sony SEL-24105G Obiettivo con Zoom 24-105 mm F4, Serie G, Stabilizzatore Ottico, Mirrorless Full-Frame, Attacco E, SEL24105G
  • SONY SEL24105G LENTE DE ZOOM ESTÁNDAR G LENS 24-105MM F4 G OSS DOS ELEMENTOS AVANZADO ASFÉRICO DIRECT DRIVE SSM NANORREVESTIMIEN
Bestseller No. 2
Nikon AF-S DX NIKKOR 18-300mm f/3.5-6.3G ed VR Obiettivo, Nero [Nital Card: 4 Anni di Garanzia]
  • Obiettivo 16.7x in formato DX, con escursione focale da 18 a 300 mm che offre copertura incredibilmente versatile da grandangolo a super teleobiettivo
  • Prestazioni ottiche elevate: tre lenti in vetro ed e tre lenti asferiche garantiscono elevati valori di risoluzione e contrasto, riducendo al minimo l'aberrazione e la dispersione del colore
  • Sistema di riduzione vibrazioni (VR) che riduce al minimo gli effetti del movimento della fotocamera e consente di scattare con tempi di posa fino a quattro stop più lenti
Bestseller No. 3
Sigma 635955 Obiettivo, 24-105mm-F/4.0 -AF DG OS, HSM, Attacco Nikon, Nero
  • Ottica di alta qualità
  • Stabilizzazione ottica
  • Alta velocità e silenziosità nella messa a fuoco automatica
Bestseller No. 4
Nikon Obiettivo NIKKOR Z 28-75mm f/2.8
  • Gamma standard di zoom: adatta a più scene a 28 mm. Ritratti convincenti per unghie a 75 mm.
  • Apertura massima f/2.8: l'apertura rapida e costante consente un'esposizione costante su tutta la gamma di zoom e scatti chiari in condizioni di scarsa illuminazione. Gli utenti possono anche scattare con velocità di scatto più elevate in condizioni di luce naturale.
  • Bellissimo bokeh: il grande supporto Z e l'apertura a 9 lame arrotondate f/2.8 consentono un bokeh incredibilmente morbido e dall'aspetto naturale.
OffertaBestseller No. 5
Sony Sel-18135 Obiettivo Con Zoom 18-135 Mm F3.5-5.6, Stabilizzatore Ottico, Mirrorless Aps-C, Nero, ‎8.8 x 6.72 x 8.8 cm; 325 grammi
  • Obiettivo con Zoom 18-135 mm F 3.5-5.6 per fotocamere Sony Alpha con sensore APS-C
  • Stabilizzazione dell'immagine con SteadyShot Ottico (OSS)
  • Distanza minima di messa a fuoco di 0.45 m e elevato fattore di ingrandimento 0.29x

Libro consigliato

Ecco un libro molto interessante che consiglio di leggere e guardare.

Booking.com

E' ora di tornare a VIAGGIARE!!! Organizza la tua prossima VACANZA 

LINK UTILI:

Itinerari - 🥾 Guide - 📌Recensioni - 📚 Libri - 🎞 Film - 🔎 Carte topografiche - 🛒 STORE

Condividi su:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Vai al negozio online e scopri le migliori offerteCLICCA QUI