Consigli utili per arrampicare in una sala boulder6 min read

Consigli utili per arrampicare in una sala boulder6 min read
Condividi su:

arrampicare sala boulder

Praticare il bouldering in una sala boulder non è la stessa cosa di arrampicare in palestra o in falesia. All’interno di una sala boulder occorre avere degli accorgimenti particolari.

Arrampicata in boulder: di cosa si tratta?

Quando si parla di bouldering (in italiano sassismo) ci si riferisce all’arrampicata effettuata su una parete di circa 4 o 5 metri senza l’impiego di corde, imbragature e caschi. Più in particolare, tale attività richiede l’uso di particolari scarpe, di materassini di protezione, chiamati crash pad, collocati al si sotto della parete e della magnesite per contrastare la sudorazione delle mani e ottenere un perfetto grip sulla parete.

Date le suddette caratteristiche, l’arrampicata in sala boulder è spesso considerata un allenamento per l’arrampicata outdoor e viene praticata sempre più spesso. Pertanto può essere utile seguire semplici consigli e suggerimenti al fine di rendere l’attività piacevole per sè e per gli altri.

Dove e come si pratica l’arrampicata boulder?

Come accennato, l’arrampicata boulder si pratica nelle palestre e pertanto prevede percorsi su diverse prese. L’obiettivo è infatti quello di apprendere la tecnica di scalata e i movimenti allenando le braccia, conoscendo tutte le difficoltà che si possono incontrare durante un percorso.

Il bouldering inizia con la presa start e termina con il top, inoltre, un blocco può essere considerato chiuso solo quanto è stato afferrato con entrambe le mani per un determinato tempo. Lo scopo è pertanto quello di acquisire la tecnica e talvolta viene sostituito all’allenamento cardio.

Proprio in virtù del suo utilizzo come allenamento, le pareti boulder si distinguono per le prese colorate in base al livello di difficoltà. In questo modo è possibile costruire e seguire precisi percorsi in base alla propria preparazione. Per approfondire leggi pure questo articolo:Bouldering: cos’è e come funziona

Consigli per l’arrampicata in sala boulder

Negli ultimi anni sono sempre più numerosi coloro che si appassionano all’arrampicata e decidono di frequentare le sale boulder per allenarsi. Per questa ragione è bene conoscere e seguire semplici regole, adatte a tutte le palestre, che hanno come obiettivo quello di rendere l’attività e la convivenza con gli altri arrampicatori divertente e utile. Oltre alla sicurezza, priorità di tutti gli sportivi, devono essere seguiti semplici principi di igiene e di convivenza civile.

Magnesite

Nella maggior parte delle palestre è permesso esclusivamente l’uso della magnesite liquida. Questo accade poiché quelle in polvere, granuli o palline tendono a disperdere polvere nell’ambiente, sui materassini e sulle prese. Inoltre, la magnesite liquida presenta percentuali notevoli di alcool che permette altresì di igienizzare le mani rendendo quindi l’ambiente più sicuro.

Bestseller No. 1
PICSIL Chalk Block, Magnesio in Blocco o Polvere per Ginnastica, Arrampicata, Sollevamento Pesi, Barra da Ballo, Crosstraining, Mani Senza Sudore, Massima Presa (56g, Blocco) (8x56g)
  • 👫 Gesso professionale per ginnastica a base di carbonato di magnesio puro al 100%. La formula atossica, inodore ed ecologica rende il nostro gesso in polvere adatto a un'ampia varietà di sport come: arrampicata, ginnastica, sollevamento pesi, calisthenics, allenamento con i pesi, bodybuilding, ecc.
  • 💪 La polvere di magnesio è ideale per l'uso durante le trazioni, le alzate alla sbarra, le alzate muscolari, le alzate alla sbarra (T2B), le alzate al gomito (K2E), le oscillazioni con il Kettlebell, il Powerlifting, i Power Cleans, i Deadlifts, gli Snatches, la ginnastica e altro ancora... .
  • 🎩 Questo gesso da palestra offre un maggiore attrito, rendendolo perfetto per l'arrampicata indoor e outdoor. Disponibile in blocchi o in sacchetti di magnesio da 1 kg. Ideale per le pareti di arrampicata, per le uscite di gruppo o semplicemente per riempire la vostra magnesite.
Bestseller No. 2
Power Beast Magnesite Liquido, Climbing Chalk | Liquid Chalk | Gesso Liquido, Cross Training Grip, Calisthenics, Sollevamento Pesi, Arrampicata, Pole Dance, 50Ml Extra
  • ✅ PRESA ESTREMA: Power Beast Liquid Magnesium offre una presa estrema e una grande sicurezza senza scivolare durante gli allenamenti. Appositamente progettato per ridurre al minimo la sudorazione della mano, fornendo la presa di cui ha bisogno un atleta professionista.
  • ✅ FORMULA PER GLI ATLETI DI ÉLITE - Power Beast Liquid Magnesium Formula è stato appositamente progettato per gli atleti di Crossfit, Calisthenics, Weightlifting, Fitness, Arrampicata, Weightlifting e Pole Dance.
  • ✅ LUNGA VITA: Solo un po' del potente Magnesio liquido Power Beast è tutto ciò che serve per una forte presa, fornendo più vita al prodotto, risparmiando così denaro.
Bestseller No. 3
Climbing Technology Mag Classic 120, Magnesite Unisex – Adulto, Bianco
  • Panetto di puro carbonato di magnesio in polvere
  • La magnesite proviene dalle dolomiti
  • Panetto da 120 grammi

LEGGI ANCHE: Magnesite per l’arrampicata: tipologie e differenze. Quale scegliere?

Igiene: scarpe e calzini

Come in tutte le palestre, anche nelle sale boulder vi sono regole e comportamenti da adottare per lasciare gli ambienti puliti. In primis è opportuno evitare di utilizzare le scarpe da esterno sui materassini prediligendo sempre le scarpette da arrampicata. Nel caso si tolgano le scarpette da arrampicata si possono indossare un paio di calzini per camminare sui materassi. In questo modo si garantisce la massima igiene e l’ambiente rimane pulito e privo di qualsivoglia detrito portato dalle suole.

Nel caso in cui non si volessero utilizzare le scarpette per camminare in palestra il suggerimento è quello di acquistare apposite calzature. Nel caso in cui si notasse eccessivo dolore o fastidio quando si indossano le scarpette è bene valutare l’acquisto di un paio più largo (mezzo numero dovrebbe essere sufficiente).

Bestseller No. 1
MILLET Easy UP, Climbing Shoe Uomo, 9.5, SAPHIR
  • Scarpette morbide per scalatori principianti alla ricerca di sensazioni forti, Pensate soprattutto per la pratica indoor, Compatibili per la pratica all'aperto
  • Forma dritta e suola simmetrica con tallone ampio per ottimizzare il comfort, Punta stretta per una maggiore precisione durante l'arrampicata
  • Eccellente rapporto aderenza/resistenza grazie alla storica gomma del marchio 4 Points Grip, Chiusura in velcro per una regolazione precisa della calzata e per mettere e togliere le scarpe più velocemente
Bestseller No. 2
LA SPORTIVA Scarpette Arrampicata Tarantula, Topaz, EU 37
  • Tomaia - Vitello scamosciato, costruzione tubolare
  • Fodera - Posteriore assente, anteriore Pacific (inserto anti-deformazione).
  • Intersuola - LaSpoFlex 1,8mm.
OffertaBestseller No. 3
LA SPORTIVA Scarpette da Arrampicata Tarantula, Yellow-Black, EU 34
  • Attività specifica: Arrampicata multipitch, Boulder, Arrampicata sportiva

LEGGI ANCHE: 10 Migliori scarpette da arrampicata: Guida all’acquisto

Protezioni

Le sale boulder sono pensate per consentire l’allenamento sicuro senza l’impiego di caschi, corde e imbragature. Si pensi infatti che in alcune palestre ne è vietato l’utilizzo. Gli ambienti sono organizzati e attrezzati per fornire massima sicurezza agli arrampicatori. Per ciò che concerne i materassi, ad esempio, questi sono realizzati in modo tale da offrire l’adeguato supporto. Utilizzando l’attrezzatura in modo improprio si rischierebbe quindi di rendere più pericolosa e impervia l’arrampicata.

OffertaBestseller No. 1
Ferrino, Crash Pad
  • materasso arrampicata
  • crash pad
  • bouldering
Bestseller No. 2
LA SPORTIVA Laspo Crash Pad Black/Yellow
  • Tappetino protettivo morbido e pratico
  • Unisex
  • 115 cm x 100 cm
Bestseller No. 3
Materassi Boulder Crash Pad GriVEL Yellow Materassino 2,5 × 0,9 m GriVEL Unisex Adulti
  • Materassi Boulder Crash Pad GriVEL Yellow Materassino 2,5 × 0,9 m GriVEL UNISEX ADULTI

Sicurezza

La sicurezza deve sempre essere una priorità, pertanto al fine di evitare incidenti o situazioni spiacevoli con i compagni di arrampicata è sempre buona norma studiare la parete prima di iniziare. In questo modo si eviterà di cadere in concomitanza con altri e di infortunarsi perché non si è prestato attenzione a coloro che si trovano alla base della parete. A tal proposito è bene ricordare che al termine dell’allenamento non è possibile sdraiarsi o sedersi sui materassini.

Questo potrebbe infatti rivelarsi molto pericoloso in caso di cadute. Pertanto, sempre più palestre stanno allestendo apposite aree per il relax dotate di divani e poltrone. Infine quasi tutte le strutture per praticare arrampicata sportiva indoor e bouldering richiedono un certificato medico per attività non agonistica e il pagamento di una tessera che comprende anche un’assicurazione.

Discese e salti

Spesso chi si approccia al bouldering pensa di poter scendere dalla parete con un salto. Tuttavia il consiglio degli esperti è quello di utilizzare delle prese per scendere ed eventualmente poi saltare. In questo modo si limitano le sollecitazioni su ginocchia e cervicale che a lungo andare possono rendere l’attività meno piacevole.

Quindi evita di saltare e se proprio lo devi fare perchè le mani non tengono più e hai le braccia ghisate avvisa chi eventualmente si trova sotto la parete. Di contro chi non arrampica è sconsigliato sostare sotto la parete ma meglio stare in una zona centrale o defilata per evitare appunto che qualcuno ti cada addosso anche involontariamente.

Riscaldamento e stretching

La pratica del bouldering nelle sale boulder è un vero e proprio allenamento muscolare e un’attività fisica che richiede un certo sforzo fisico. Ecco perchè è sconsigliatissimo partire “a freddo” subito ma prima di iniziare è buona norma fare almeno 15-20 minuti di riscaldamento con pesi, elastici, flessioni ,etc. e stretching alle gambe, per tonificare e riscaldare i muscoli. Molte palestre infatti sono dotate di una piccola area pesi e attrezzi con materassini e barre per fare riscaldamento. In questo modo si evitano possibili infortuni e strappi muscolari.

Altra cosa, una volta finita la fase di riscaldamento è bene iniziare con i percorsi più facili per poi crescere man mano di difficoltà e fare una piccola pausa tra un percorso e l’altro bevendo molta acqua. Ricorda che facendo bouldering si suda molto.

Ordine degli spazi e attrezzatura

Come in tutte le palestre, anche nelle sale boulder è necessario applicare basilari regole di convivenza civile. È quindi opportuno riporre al proprio posto tutta l’attrezzatura fornita dopo l’utilizzo ed evitare di lasciare i propri attrezzi negli spazi comuni. Esistono degli spogliatoi dove cambiarsi ed è sconsigliato entrare nei bagni con le scarpette da arrampicata e poi andare sulle pareti ad arrampicare. Quando si va in bagni ci si toglie le scarpette.

Conclusioni

Abbiamo visto in questo articolo alcuni semplici consigli e accorgimenti utili da tenere quando si entra in una sala boulder per allenarsi. Bisogna appunto tenere presente all’interno delle palestre si va per allenarsi e spesso si trovano molte persone, quindi è indispensabile tenere certe regole di comportamento che sono diverse dall’arrampicata indoor. Per il resto buon divertimento a tutti!

Sai già dove andare?

Booking.com

E' ora di tornare a VIAGGIARE!!! Organizza la tua prossima VACANZA 

LINK UTILI:

Itinerari - 🥾 Guide - 📌 Recensioni - 📚 Libri - 🎞 Glossario - 🔎 Cartine - 🛒 SHOP

Condividi su:

2 pensieri su “Consigli utili per arrampicare in una sala boulder

  1. Per esperienza personale mi sento di aggiungere di prestare attenzione al rischio infortuni da sovraccarico nelle mani, che nell’arrampicata in artificiale secondo me sono molto più caricate rispetto all’arrampicata in ambiente, sopratutto per chi è alle prime armi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Vai al negozio online e scopri le migliori offerteCLICCA QUI